sole

Il 13 settembre (o pochi giorni prima per alcuni) rinizia la scuola di ogni ordine e grado, croce e delizia di chi ha, come noi, una mente dislessica.

Ogni anno i nostri bimbi e ragazzi devono riprendere ritmi, regole e quotidianità e noi, oberati dal lavoro e da mille responsabilità, bruciamo le poche energie che le vacanze ci hanno regalato.

Cosa possiamo fare per non venire subito travolti da questo tzunami e magari risalire sulle nostre barchette e riprendere una navigazione tranquilla? Proviamo a darvi qualche spunto, ma se ne avete di vostri, che avete sperimentato, vi invitiamo a condividerli nei commenti!

PraticaMente?

La parola d’ordine è organizzazione? Per noi che non amiamo l’ordine e pensiamo in modo arborescente è una vera pacchia. Non fermiamoci solo ad orari, diari, agende, compiti, entrate ed uscite scolastiche, sport etc… Usiamo diari ed agende per disegnare le nostre giornate in modo positivo: non appuntiamo solo i doveri, ma anche i momenti liberi programmando qualche bella attività e qualche proposito positivo!!!

Ogni inizio è una ripartenza. Non guardiamo indietro! Gli scorsi anni scolastici non ci hanno soddisfatto, ma questo è un anno tutto nuovo! Anche se ritroveremo compagni ed insegnanti che già conosciamo, possiamo presentarci come persone nuove, cresciute, propositive. E poi conoscere i nostri punti deboli fa di noi una vera forza, l’importante è non impigrirsi o deprimersi.

Ogni stagione è bella! Ci avviamo verso l’autunno e poi l’inverno: stagioni che offrono sempre nuove esperienze. Trovate ciò che vi piace di queste stagioni e fatelo! Dipingere i colori della natura? Accoccolarvi sotto le copertine calde con una tisana? Le serate con gli amici? Lo sport sotto la pioggia?

Non dimenticate: buone o cattive che siano ricordatevi di fare la conoscenza di qualche persona nuova o fate almeno una nuova esperienza che non avete mai fatto. Poi raccontatecela!

Laura Chiaverri – mamma, dott.ssa in Lettere e Comunicazioni Sociali, giornalista pubblicista

image_pdfScarica il PDF della pagina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *