La carta-terapia esiste?

Creiamo fiori con carta e materiali di recupero

“Impara l’arte e mettila da parte”. I detti della nonna sono sempre i migliori, come i vecchi aforismi orientali che, alla fine, dicono sempre la verità. Soprattutto in questo periodo dove tirare fuori la nostra creatività manuale, fa sì che la mente sia distratta dai continui influssi mediatici che, un po’ per passione (vedi video giochi, social e compagnia bella), un po’ per obbligo causa didattica a distanza , ci costringono a passare ore davanti ad un monitor. Quindi cosa facciamo? Tiriamo fuori l’arte del creare con la carta per distrarci e per divertirci con un lavoro manuale tutto da scoprire.

Per questo ho deciso di condividere con voi un piccolo tutorial creativo: un video dove vi insegno a creare dei fiori. Una volta realizzati sta alla vostra fantasia fare in modo che questi fiori siamo assemblati per crearne una ghirlanda o una collana o una cornice, magari una piccola idea per un regalo per la festa della mamma.

PraticaMente?

Cosa dovete procurarvi?

  • matita e gomma Carta (io ho utilizzato delle carte per Origami, di medio spessore)
  • forbici o forbicine ;
  • sagoma per fare un cerchio (il metodo è sempre lo stesso, ma la dimensione del fiore varia a seconda della grandezza del cerchio) ;
  • colla vinilica e graffatrice (o spillatrice); 
  • un pennellino;
  • brillantini, perline, strass, bottoncini piccolini;
  • vernice lucida;

e soprattutto tanta voglia di divertirsi.

Ricordatevi che se volete chiedermi qualcosa potete scrivere nei commenti.

Se questa attività vi è piaciuta condividetela in modo che anche i vostri amici potranno divertirsi.

Per approfondimenti Vi aspetto sul mio profilo Instagram e sulla mia pagina Facebook.

Mandatemi una foto dei vostri lavori, la pubblicheremo qui sotto.

Taggatemi in modo che io possa farlo a mia volta con voi e i vostri lavori.

Simona Candido – MissPeppi

Instagram https://www.instagram.com/_misspeppi_/

Facebook https://www.facebook.com/MissPeppi

Guarda Anche

image_pdfScarica il PDF della pagina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.